10+ luoghi da visitare in Colombia

Se state pensando ad un viaggio in Colombia, avete scelto un paese affascinante, ricco di meraviglie naturali, con alcune città incredibili e moltissime cose da vedere. Ma nessuno ha a disposizione tanto tempo da poter vedere tutto quello che questo paese sudamericano ha da offrire a visitatori e turisti, perciò ecco i 10 luoghi da visitare in Colombia che rappresentano le mete più interessanti (con qualche consiglio bonus).

Colombia, Cartagena.

Cartagena de Indias: questa spettacolare città è stata fondata nel 1533 ed è una delle località più multiculturali in Colombia per il suo marcato profilo storico. È la prima meta turistica della Colombia ed il porto più grande dei Caraibi, oltre che l’asse industriale del paese. Da non perdere la Ciudad Amurallada che è il suo centro storico, Patrimonio dell’Umanità Unesco, molti edifici e monumenti anche al di fuori delle mura e numerosi musei.

Per approfondire: Cartagena de Indias in Colombia.

Bogotà: altra tappa obbligata di una vacanza in Colombia, la sua capitale e città molto particolare che si trova a 2540m di altezza su un altopiano circondata da un ambiente molto fertile. È una destinazione molto commerciale, indicata specialmente per chi ha intenzione di fare shopping, dove trovare oggetti di oreficeria, artigianato ed ogni tipo di oggetto d’antiquariato.

Famosa anche per la sua inesauribile offerta culturale, impressiona con i suoi numerosi esempi di espressione artistica con decine di musei, gallerie d’arte, centri culturali e grandi festival all’aperto. Nella sua combinazione di modernità e storia non manca una vivace vita notturna.

Arcipelago di San Andres, Providencia e Santa Catalina: questo arcipelago è uno dei gioielli dei Caraibi colombiani, un tripudio di bellezze naturali con un mare conosciuto come “il mare dei 7 colori”. Le isole che compongono l’arcipelago si trovano abbastanza vicine alla Giamaica ed hanno probabilmente le migliori spiagge che possa offrire la Colombia, con la terza barriera corallina più grande del mondo ed una popolazione molto ospitale.

Spiaggia a San Andres in Colombia.Riconosciuto come Riserva della Biosfera dall’Unesco, affascina con i suoi paesaggi unici tra foreste di mangrovie, palme, barriere coralline e fondali marini che circondano le spiagge bianche, tra le più belle in America. San Andres, capoluogo e isola di maggiori dimensioni, è quella che ha i migliori alberghi di lusso e da cui partono le escursioni nella straordinaria biodiversità marina che circonda isole e isolotti.

Barranquilla: sorge alla foce del fiume più grande della Colombia, il Magdalena, e per questo ha un importante porto marittimo e fluviale. Riveste notevole importanza economica, culturale e storica per la nazione colombiana ed il suo Carnevale, il secondo più importante dell’America Latina dopo quello di Rio de Janeiro, è stato dichiarato Bene immateriale dall’Unesco.Panorama della costa di Santa Marta, Colombia.

Santa Marta: una delle mete turistiche più importanti e frequentate della Colombia, situata sulle rive del Mar dei Caraibi e molto vicina all’immenso massiccio montuoso Sierra Nevada de Santa Marta a cui deve il nome, dove ci sono le vette più alte del paese, un luogo unico di relax e natura.

Ecoturismo tra parchi nazionali e luoghi turistici balneari nelle sue ventisette baie di sabbia bianca e mare trasparente, ma tra le sue attrazioni spicca in particolare il Parco Nazionale Tayrona, che ospita foreste di mangrovie, praterie di alghe e barriere coralline.

La regione delle piantagioni di caffè si trova tra i paesaggi montuosi della Cordigliera delle Ande, caratteristici per le cime innevate, le colline verdi e le valli agricole, tra cui risaltano magici villaggi coloniali e tenute agricole che vivono della produzione di caffè.

Tutto il percorso che passa attraverso i dipartimenti di Quindio, Caldas e Risaralda è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, con un’ampia offerta di turismo rurale basato sull’esperienza della cultura del caffè.

Leticia: porta d’accesso per la straordinaria bellezza della foresta pluviale amazzonica, una città multiculturale che in realtà forma un unico agglomerato urbano con la città brasiliana di Tabatinga, patria di molte comunità indigene che gestiscono la maggior parte dei servizi turistici.

Dalla città è possibile imbarcarsi per il Rio delle Amazzoni, addentrandosi nella giungla tropicale, in un affascinante viaggio che attraversa la regione più unica del mondo. In questo fantastico tour si può vedere il Parco Nazionale Amacayacu con le sue piante acquatiche giganti o il Lago Tarapoto, dove si trovano i delfini rosa d’acqua dolce.

Piazza nel borgo di Santa Fe de Antioquia.Santa Fe de Antioquia: si trova al nord-ovest della Colombia ed anche se non è uno dei posti turistici più popolari, può vantare tra le più belle architetture del paese. È stata dichiarata Monumento Nazionale e sorprende per il suo aspetto di città ferma nel tempo, conservando le sue strade di pietra che fiancheggiano le antiche case, con finestre e balconi decorati con balaustre in legno.

Il Ponte di Occidente, costruito nel 1895, è un’altro dei suoi siti interessanti, che con i suoi 291 metri di lunghezza attraversa il fiume Cauca, collegando Santa Fe con la vicina città di Olaya.

Il deserto di Tatacoa: nel dipartimento di Huila, è un luogo che sembra di un altro pianeta. È un paradiso per gli amanti dei luoghi naturalistici, ma anche per chi è appassionato di astronomia: di notte, al buio, la luce del cielo stellato e della luna illumina più di 56mila ettari di paesaggio unico dove ammirare stelle e costellazioni.

Villa de Leyva: questa tranquilla cittadina nel dipartimento di Boyacá è uno dei borghi più belli del paese, uno dei luoghi che conserva meglio l’architettura colonia della Colombia. Sembra quasi un villaggio andaluso, con la sue case bianche, le strade acciottolate ed una monumentale piazza principale di 14mila mq, considerata la più grande in Colombia.

Il deserto di Tatacoa in Colombia.Nel dipartimento di Boyacá, tra valli e paesaggi agricoli nello sfondo della Cordigliera delle Ande, si trova anche il Lago di Tota, uno specchio d’acqua dolce a più di tremila metri di altezza.

Che altro fare in Colombia? Cosa vedere?

☑ Possiamo visitare Medellin, la terza città colombiana più grande, sempre più turistica perchè è cambiata radicalmente dall’essere una delle città più pericolose del mondo ad una delle più sicure e interessanti dell’America Latina.

☑ Possiamo volare in parapendio o fare rafting nei dintorni della città di San Gil. Questa piccola città nel cuore della Colombia è diventata un attivo centro per gli sport d’avventura.

☑ Possiamo esplorare la Ciudad Perdida — la Città Perduta — un misterioso sito archeologico composto da una serie di terrazze, strade, case e templi che è stato scoperto nel 1976, che insieme ad altri siti scoperti nella Sierra di Santa Marta formano il Parco Archeologico Nazionale della Colombia.

☑ Anche se la Colombia non è una destinazione scelta per le sue montagne, nel Parco Nazionale del Cocuy possiamo incontrare cime che superano i 5000 metri e ghiacciai.

☑ Possiamo allontanarci dalle montagne e dirigerci verso la costa, dove il ritmo della vita si adatta al clima caraibico, tutto è più rilassato e festoso. E se proprio non ci interessa visitare musei ed altre attrazioni culturali ma vogliamo solo divertirci al caldo, abbiamo l’imbarazzo della scelta fra spiagge magnifiche, ristoranti gustosi e locali piacevoli.