Alla scoperta di Cuba

Cuba è considerata una delle migliori destinazioni dove passare una vacanza all’insegna del sole e delle spiagge nei Caraibi, ma è conosciuta anche per i suoi villaggi tradizionali, per la squisita gastronomia e per i suoi parchi naturali ideali per gli sport estremi e le immersioni. Grazie al suo clima semitropicale, gode di una temperatura tra i 20 ed 35°C durante tutto l’anno ed il turismo è una delle principali fonti di guadagno del Paese.

Vita a Pinar del Rio, Cuba

Il successo e la popolarità turistica di Cuba iniziano negli anni ’90, quando le autorità cubane decidono di promuovere le bellezze delle città più rappresentative dell’isola nelle fiere dedicate al turismo che si tengono in America Latina ed in Europa. Fino ad allora si era sempre cercato di incentivare soprattutto il turismo interno, per poi offrire maggiori servizi ai turisti stranieri che desiderano trascorrere una vacanza sulle spiagge di Cuba; i viaggiatori canadesi ed inglesi sono i più rappresentati tra gli oltre 2 milioni che ogni anno scelgono Cuba come meta di viaggio.

Certo non è tutto rose e fiori ed esistono anche quartieri estremamente poveri, ma oltre alle fantastiche spiagge ci sono molti altri luoghi che vale la pena visitare. Tra questi La Habana Vieja, il cuore antico della città di Havana, fondata dagli spagnoli agli inizi del XVI secolo ed oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO che conserva ancora innumerevoli case e palazzi di epoca coloniale; oppure Pinar del Rio, uno dei villaggi tradizionali più visitati di Cuba, un luogo con molte fabbriche che si occupano della lavorazione del tabacco (per produrre i pregiatissimi sigari cubani) e del caffè.

Oggi Cuba offre una grande varietà di alloggi, specialmente nelle zone costiere dove sono presenti anche molti resort lussuosi e moderni, dove anche il viaggiatore più esigente troverà il massimo del comfort. Probabilmente il periodo migliore per passare una vacanza a Cuba sono i mesi di luglio ed agosto, anche se i prezzi sono più alti ed il caldo torrido può rendere faticosi gli spostamenti; anche la primavera è un’ottimo periodo, mentre è preferibile evitare i mesi di settembre ed ottobre per le forti piogge ed i cicloni.