Darwin

Darwin è la capitale del Territorio del Nord. È una città moderna, dal clima tropicale, con un porto due volte più grande di quello di Sydney. Darwin è considerata la città più multiculturale dell’Australia, con una popolazione di 100mila abitanti costituita da oltre 50 nazionalità diverse, compresi i proprietari originari di quelle terre, gli aborigeni Larrakia. Questa capitale costiera è un ottimo punto di partenza o di arrivo per l’esplorazione del continente. Si trova a poche ore di volo da Singapore ed è la base di appoggio perfetta per conoscere i molteplici aspetti interessanti della regione. Il clima tropicale di Darwin e delle zone circostanti ha creato un paesaggio variegato fatto di bellissime coste, foreste tropicali, brusche scarpate che si perdono in gole profonde, paludi, cascate e golene. Da non perdere in questa regione: il Kakadu National Park e la Katherine Gorge, ma anche l’inaccessibile zona aborigena di Arnhem Land, molto apprezzata dai pescatori. Con i suoi 19mila kmq, il Kakadu è il parco nazionale più grande dell’Australia, dichiarato Patrimonio dell’Umanità sia per l’eccezionale bellezza naturalistica sia per il patrimonio culturale aborigeno che risale a oltre 50mila anni fa. Il parco ospita tra l’altro coccodrilli marini, barramundi e oltre 275 specie di uccelli. Il Litchfield National Park, a meno di due ore in auto da Darwin, è attraversato da un reticolo di fiumi, cascate, pozzi isolati e percorsi fuoristrada tra ripide scarpate di arenaria e la foresta pluviale. Tra le principali attrattive del parco ci sono le Wangi Falls e le Florence Falls, fragorose cascate che solcano due pareti rocciose torreggianti incorniciate dalle palme, percorribili a nuoto per la maggior parte dell’anno.

Outback nei Territori del Nord

Katherine Gorge

Katherine è una città nell’outback, 320km a sud di Darwin, la terza città più grande del Territorio del Nord, con una popolazione di circa 11mila abitanti ed è spesso descritta come il luogo in cui l’outback incontra i tropici. La regione di Katherine, conosciuta principalmente per la Katherine Gorge, è disseminata di sorgenti termali naturali, eccentrici pub nell’outback e grandi fiumi in cui abbonda il famoso barramundi. La Katherine Gorge è situata all’interno dei 2920 kmq del Nitmiluk National Park, a circa 30km dalla città: si tratta di un sistema di 13 gole singole, separate da rapide; viste dall’alto le gole hanno l’aspetto di una profonda fessura serpeggiante, scavata nell’arenaria color ocra. Il modo migliore per visitarle è con un tour guidato in barca, ma è anche possibile esplorarle a piedi, attraverso i 100km di sentieri, noleggiando una canoa oppure un elicottero, per vederla con gli occhi degli uccelli.

Tennant Creek

Il Territorio del Nord viene identificato con la terra rossa e i cieli blu dell’Australia centrale, che ospita l’outback più genuino. Procedendo verso sud dalla zona tropicale di Darwin e Katherine, il paesaggio digrada lentamente trasformandosi da lussureggiante in arido; il primo assaggio di outback lo potrai trovare a Tennant Creek. Quest’area incarna l’essenza dell’Australia: vaste zone desertiche e catene montuose frastagliate dominano il paesaggio, mentre le rare pozze d’acqua e le gole offrono riparo alla variegata fauna selvatica. Tennant Creek si trova 500km a nord di Alice Springs e 1000km a sud di Darwin. La città è affettuosamente soprannominata il “cuore d’oro” del Territorio del Nord, non soltanto per le ricche miniere d’oro che ospitava ma anche per il calore e la cordialità delle 4000 persone che vi risiedono. La città serve i Barkley Tablelands circostanti, le cui pianure erbose ospitano allevamenti di bestiame grandi quanto piccoli stati. Nella regione di Tennant Creek si trovano anche i Devils Marbles, circa 100km a sud della città: chiamati Karlu Karlu dagli aborigeni locali, sono una serie di giganteschi massi di forma sferica, presumibilmente vecchi di milioni di anni, sparsi disordinatamente in un’ampia valle poco profonda. Secondo la mitologia aborigena locale i massi sono le uova del Serpente arcobaleno, un’importante storia del Tempo del sogno.

Alice Springs e Uluru / Ayers Rock

Uluru o Ayers Rock
Alice Springs, famosa cittadina dell’outback adagiata tra le bellissime MacDonnell Ranges orientali e occidentali, conta una popolazione di circa 24mila persone e si trova 440km a nord-est di Uluru o Ayers Rock. La città è la porta d’accesso a uno dei tesori mondiali più rappresentativi dell’Australia, ma la stessa Alice Springs è ricca di attrazioni: il Royal Flying Doctor Service, che fornisce assistenza medica in aereo ai residenti dell’outback; la School of the Air, trasmette lezioni via radio ai bambini più lontani in un’area più vasta di molti Paesi europei; e il bellissimo Alice Springs Desert Park, la quintessenza dei paesaggi desertici della regione. È in questa regione che si trova il luogo naturalistico più famoso dell’Australia: Uluru / Ayers Rock. Il luogo ha una grande importanza spirituale per il popolo aborigeno ed è una delle meraviglie naturali più conosciute del mondo, con i suoi 348 metri di altezza e 9,4 chilometri di circonferenza; l’enorme monolito rosso si trova all’incirca nel centro geografico dell’Australia. Le sue incredibili dimensioni, unite al forte senso di spiritualità e al colore cangiante che assume i toni del rosso, dell’ocra e del violetto fanno di Uluru/Ayers Rock una delle mete più gettonate per chi visita l’Australia.