Budapest, cosa vedere nella capitale ungherese

Budapest è una città che conserva ancora gelosamente i segni del suo legame al passato impero Asburgico, di cui era la seconda capitale, e fa da ponte fra Occidente ed Oriente. E di ponti Budapest ne ha ben otto (il Ponte delle Catene il più famoso), che congiungono le due rive del Danubio che scorre fra la storica Buda e la commerciale Pest.

Il Palazzo del Parlamento a Budapest.

Per capire subito com’è strutturata la città conviene salire sulla terrazza del Bastione dei Pescatori, il punto più alto della collina di Buda, da cui è possibile osservare le due entità cittadine, i suoi viali principali e gli edifici più importanti. La zona in collina prevale nettamente per ricchezze artistiche ed edifici storici. Su tutti spicca l’imponente Fortezza di Buda, costruzione simbolo della città sul colle di Varhegy, con antiche case, edifici barocchi ed il Palazzo Reale, ora sede di importanti istituzioni culturali (la Galleria Nazionale Ungherese, la Biblioteca Nazionale ed il Museo della Storia).

Sulla Piazza della Trinità su cui si affaccia il castello vi è la Chiesa di Mattia, in stile neogotico con affreschi e vetrate, al cui interno si trova la tomba di re Bela III e sua moglie Anna di Antiochia, insieme a numerose altre reliquie. Più in basso, la strada che corre parallela al Danubio (Fo Utca) è adornata da palazzi settecenteschi e chiese barocche. A poca distanza, nel distretto di Obuda, si trovano le rovine della antica Aquincum, capitale della Pannonia romana sotto Traiano.

Attraversando il fiume verso Pest, sulla riva spicca subito un altro edificio simbolo della città: il Palazzo del Parlamento. Costruito tra il 1880 ed il 1902, ricalca lo stile del parlamento inglese e con i suoi 270 metri di lunghezza e 130 di larghezza è il più grande d’Europa.

Pest è il cuore delle attività cittadine ed è stata completamente ricostruita dopo i bombardamenti dell’ultima guerra mondiale. La grande strada commerciale che l’attraversa, la Vaci Utca, è sede di negozi di lusso e ristoranti alla moda ma non è l’unica attrazione della sponda orientale. Le raffinate atmosfere continuano in piazza degli Eroi (Hosok Tere), nel grandioso viale Andrassy, nell’elegante piazza di Vorosmarty, cuore del quartiere di Belvaros. Tra le principali attrazioni di Pest vi sono la Basilica di Santo Stefano (il re e santo fondatore della nazione), in stile classicheggiante con un’altissima cupola da cui si può ammirare tutta Budapest; il Museo di Belle Arti, che ospita una delle maggiori collezioni di pittura e scultura del mondo; il parco di Varosliget, meta prediletta per lo svago con il suo zoo, il luna park, concerti e fiere.