Fondato sui resti della Barcino romana, il quartiere medievale di Barcellona ha un gran numero di palazzi e chiese in stile gotico che hanno preso il posto proprio di quei resti e che rappresentano il cuore della città, il nucleo della Città Vecchia (Ciutat Vella) che poi si è espansa continuando a conservare fino ad oggi il più gran numero di edifici gotici in Europa.
Le strette e tortuose strade medievali del Barri Gotic sono affollate ogni giorno da migliaia di turisti, ma anche da chi ci vive e ci lavora; non mancano bar, ristoranti e negozi, ma soprattutto una grande quantità di monumenti storici e tesori architettonici tutti da ammirare.

Barcellona, il Barri Gotic.

Cosa vedere nel Barri Gotic

La Cattedrale di Barcellona: conosciuta anche come La Seu o la Cattedrale della Santa Croce e di Sant’Eulalia, è un famoso esempio di architettura gotica del XIV secolo. Iniziata nel 1298 al posto di una precedente chiesa romanica completamente eliminata, a causa delle pesti, delle guerre civili e delle ribellioni che insanguinarono i secoli successivi, è stata terminata quasi completamente nel 1460; per la facciata si è dovuto attendere addirittura il 1890 ed oggi si presente in uno stile che ricorda le cattedrali francesi.

Plaza del Rey: sede del Palazzo Reale dall’inizio del Medioevo, ha molti edifici medievali tra cui il Museu d’Historia de la Ciutat, che con i suoi resti archeologici sottostanti permette di conoscere la città dalla sua fondazione romana fino all’età medievale.

Museo Frederic Mares: situato in una parte del vecchio Palazzo dei Conti di Barcellona, il Palau Reial in Plaza del Rey, ospita la straordinaria collezione di Frederic Mares, scultore ed uomo eccentrico vissuto nello scorso secolo.

Plaza Sant Jaume: piazza che prende il nome dalla chiesa dedicata a San Giacomo demolita nel 1824, centro della vita politica di Barcellona, è il luogo in cui si trovano il Municipio ed il palazzo della Generalitat di Catalogna.

Plaza Real: situata appena fuori da La Rambla, questa suggestiva piazza in stile neoclassico è una delle più animate e vivaci della zona.

Tra gli altri posti da vedere nel Barri Gotic e comunque è difficile non passare, ci sono la Carrer del Bisbe, la strada pedonale che collega la Cattedrale con Plaza Sant Jaume; la Calle Portal de l’Angel, una delle strade più belle e commerciali, per gli amanti dello shopping; Plaza Nova, nelle vicinanze della Cattedrale, conserva ancora parte delle sue antiche torri romane. Gli amanti dell’architettura religiosa possono visitare nel Barri Gotic anche la Eglesia de la Mercè, uno dei pochi edifici religiosi in stile barocco di Barcellona; la Eglesia de Sant Felip Neri, modesta ed in stile barocco, vicina alla Cattedrale; la Eglesia de Santa Anna, gotica con alcuni elementi romanici ed un bel chiostro, eretta insieme al monastero dall’ordine militare dal Santo Sepolcro a partire dal 1141; Basilica dels Sants Màrtirs Just i Pastor, in tipico stile gotico catalano, si ritiene la chiesa più vecchia di Barcellona, fondata nel 801.