Usata fin dall’antichità come avamposto militare e luogo di rituali religiosi, Montjuic è l’unica altura importante di Barcellona oltre al Tibidabo. I lavori svolti per l’Esposizione Mondiale del 1929, che qui tennero anche il rito di apertura, e per le Olimpiadi del 1992 l’hanno resa una zona molto interessante di Barcellona, con molte opere d’arte, musei, una fortezza del Settecento, impianti sportivi olimpionici e dei bellissimi giardini.

Barcellona, Montjuic.

La montagna di Montjuic rappresenta anche un ottimo punto di osservazione per ammirare la città, vediamo quali sono i principali punti di interesse turistico:

Museo Nazionale d’Arte della Catalogna: situato nel Palau Nacional, quello che era il padiglione centrale dell’Esposizione Mondiale, ospita un gran numero di tesori artistici di tutte le forme d’arte, dagli affreschi romanici, all’arte gotica fino alle opere di arte moderna.

Villaggio Spagnolo: anche il Poble Espanyol è stato creato per l’Esposizione Mondiale del 1929 ed è una collezione di copie di progetti architettonici nazionali, dove con chiese, campanili, archi e palazzi si rappresenta le parti più belle di alcuni villaggi della geografia spagnola.

Castello di Montjuic: in cima alla montagna si trova l’antica fortezza militare, con una lunga storia legata alla città. Oggi è un ottimo punto per godere di splendidi panorami e chi è interessato può anche visitare il museo interno con una piccola collezione di armamenti militari.

Fondazione Joan Miró: in un edificio aperto nel 1975, questa galleria espone dipinti, sculture ed altre opere di Joan Miró, l’artista di Barcellona più importante del Novecento.

Fontana Magica di Montjuic: tra il Palau Nacional e Plaza de España, la Font Magica offre alla folla che vi si raduna uno spettacolo di quindici minuti, che si ripete più volte nell’arco di un paio d’ore, di luci e suoni, in vari giochi compiuti dall’acqua della fontana.

Giardini botanici: un rifugio di pace dove passeggiare e rilassarsi, su una delle colline più alte di Montjuic, ci sono oltre 2000 specie di piante, ognuna delle quali è etichettata e riconoscibile.

Altri luoghi da visitare a Montjuic: l’Anello Olimpico, costruito in occasione dei Giochi Olimpidi del 1992, comprende l’Estadi Olimpic Lluis Companys da 65mila posti, il Palau Sant Jordi da 17mila posti che ospita grandi concerti, le piscine Bernat Picornell e la torre delle telecomunicazioni meglio conosciuta come Torre Calatrava; il Museu Etnologic, che non ospita una collezione permanente ma varie mostre temporanee organizzate di volta in volta; il Museu Arqueologia, un bel museo archeologico con una collezione di reperti scoperti in Catalogna; il Parc de l’Espany Industrial, in stile post-industriale non molto apprezzato da tutti, con delle strane torri, quasi abbandonato ma molto curioso da visitare.