L’isola di Madeira in Portogallo

Madeira è un’isola portoghese situata nell’Atlantico a sud-ovest della madre patria, più vicina alle coste del Marocco che a quelle del Portogallo, a una latitudine di cui gode di un clima caldo subtropicale che l’ha resa una popolare destinazione turistica in ogni periodo dell’anno. È l’isola più grande dell’omonimo arcipelago, che comprende anche Porto Santo, le Ilhas Desertas e le Ilhas Selvagens, ed è la punta di una catena montuosa sommersa con un’area di circa 740kmq e 300mila abitanti.

Madeira, isola del Portogallo

Inizialmente l’isola, chiamata Ilha Madeira (Isola Boschiva), era ricoperta da fitte foreste che vennero incendiate per far spazio alle coltivazioni di canna da zucchero e viti, che con il suolo vulcanico e la cenere godevano di un terreno particolarmente fertile. In seguito vennero terrazzati i suoi ripidi pendii e creati numerosi canali d’irrigazione; il capoluogo Funchal divenne presto un noto scalo per le traversate transatlantiche ed il clima mite dell’isola continuò ad attirare un numero sempre maggiore di visitatori, soprattutto ricchi britannici che vi facevano tappa durante i viaggi per le colonie.

Il turismo è ancora oggi la principale fonte di reddito di Madeira, anche se si sta cercando di svecchiare l’immagine di isola troppo calma e rilassante per poter attirare anche una clientela più attiva e giovane. Madeira offre infatti la possibilità di praticare numerose attività all’aria aperta, anche acquatiche e impegnative come le immersioni ed il canyoning, ma soffre la mancanza di spiagge sabbiose, che però è possibile trovare nella vicina Porto Santo.

Negli ultimi anni Madeira, attraverso il Portogallo, ha beneficiato di notevoli investimenti in infrastrutture da parte dell’Unione Europea (strade, alberghi, aeroporti, etc.) ma la sua vera natura è stata correttamente preservata. Quest’isola offre ai visitatori la possibilità di effettuare incredibili passeggiate lungo le sue verdeggianti colline, una riserva naturale con magnifici paesaggi di montagna e una flora unica che ricoprono due terzi della sua superficie, numerosi festival in un’animata scena culturale e una gastronomia con piatti indimenticabili di frutta e pesce fresco.

Per approfondire leggi anche: Turismo in Portogallo, il meglio in 5 destinazioni.