Kotor e la sua baia in Montenegro

Il Montenegro è un piccolo Paese della penisola balcanica di cui non si parla molto, ma il suo territorio offre una costa incantevole sul Mar Adriatico; come altri Paesi della regione, ha fatto parte per decenni dell’ex Jugoslavia e dal 21 maggio del 2006 è diventato indipendente.

Kotor in Montenegro, la baia di Cattaro

Le acque del Mar Adriatico bagnano gran parte del Montenegro ed è per questo che sulla costa vi si trovano molti villaggi e città che sfruttano questa vicinanza al mare: una delle città più belle tra queste è Kotor, che oltre a godere di un’invidiabile posizione, è conosciuta anche per la particolare architettura del suo centro storico medievale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Kotor, conosciuta anche come Cattaro in italiano, nacque come villaggio marinaro nel periodo romano e nel corso dei secoli crebbe molto rapidamente dal punto di vista urbanistico (fortificazioni, edifici, monasteri, etc.), soprattutto per la sua importanza strategica, essendo il più grande porto naturale dell’Adriatico, situato proprio sulle cosiddette bocche di Cattaro (Boka Kotorska).

Oggi il centro storico della città mantiene ancora intatta la sua progettazione medievale, con gli stretti vicoli, le piccole piazze e la cinta muraria che la circonda. Molti edifici sorgono su un terreno irregolare e di varia altezza, per poter apprezzare la baia della costa dalmata con la sua preziosa bellezza paesaggistica e naturalistica da qualsiasi punto della città.

Tra i numerosi monumenti ed esempi di architettura sacra di Kotor ricordiamo soprattutto la Cattedrale di San Trifone, uno dei grandi simboli della città e forse l’espressione più tangibile della cultura romanica nella regione. Anche altre chiese meritano attenzione, come la chiesa di Sant’Anna, costruita nel XII secolo, la chiesa ortodossa di San Luca del XIII sec., la chiesa di Santa Maria del XV sec. ed altre ancora. Un patrimonio architettonico e culturale notevole per questa città, con molti palazzi storici (Palazzo Drago, Palazzo Grubonja, Palazzo Pima, Palazzo Grgurina, etc.), situato in uno scenario naturale impressionante.