La Bulgaria

La Bulgaria è un Paese dell’Europa orientale che negli ultimi anni ha saputo creare nel turismo un’attenzione crescente, grazie ai prezzi concorrenziali e ad un ambiente naturale e sociale ancora intatto. Le attrattive di cui è ricca questa terra sono davvero tante e tutte concorrono in egual modo a rappresentare una perfetta destinazione di viaggio sotto molti aspetti: affollate stazioni balneari sul Mar Nero, scenari romantici nell’entroterra, parchi naturali e centri termali (Varna, Pomorie, Dronjba), le pianure della Tracia e la Valle delle Rose, i monti balcanici con rifugi e chalet di caccia, il corso del Danubio e gli antichi monasteri.

Le radici e le tradizioni bulgare, con il contributo della religione ortodossa, hanno saputo resistere con tenacia a 500 anni di pesante schiavitù ottomana e solo verso la fine dell’Ottocento, grazie alla vittoria dei Russi sull’impero turco, i Bulgari hanno riacquisito la propria identità indipendente.

Sofia, capitale della Bulgaria.

Geograficamente la Bulgaria è attraversata dai Balcani per tutto il Paese, con catene montuose diverse tra loro che lo separano idealmente in due principali aree. A nord troviamo il bassopiano del Danubio, un tempo ricoperto da sconfinate foreste ed ora trasformato in area prevalentemente agricola. A sud invece le alte vette dei monti Rodopi, Rila e Pirin degradano nelle distese della Tracia e poi ancora in direzione delle coste. Nonostante i grandi cambiamenti che l’ambiente ha subito negli ultimi decenni, la Bulgaria è ancora ricca di una notevole fauna selvatica e un cospicuo patrimonio forestale, con parchi naturali e riserve di caccia.

Il periodo migliore per viaggiare in Bulgaria è quello compreso fra maggio e settembre. La stagione balneare sulle rive del Mar Nero comincia da giugno e si prolunga quasi fino a settembre. L’inverno è molto rigido ed il cielo spesso coperto. Se avete intenzione di recarvi in Bulgaria per sciare un’ottima meta è sicuramente Borovetz, a circa 70km da Sofia.

All’interno del Paese ci si può muovere con voli interni (da Sofia verso le località del Mar Nero e le altre principali mete), in treno o con il servizio di bus ben organizzato.

Assaggiare i piatti tipici della cucina bulgara nei ristoranti tradizionali è assolutamente imperdibile per chi ama i sapori antichi di origine contadina, con carni e zuppe speziati dalle erbe dell’orto. Le occasioni per assistere ad eventi folcloristici non mancheranno sicuramente; le ricorrenze celebrate con danze e riti tramandati da secoli, con influssi sia orientali che occidentali, si trovano in ogni angolo di questa caratteristica terra balcanica.