Le Isole Far Oer

Le Isole Far Oer o Faroe sono un piccolo arcipelago appartenente alla Danimarca, regione autonoma dal 1948 ma che dipende dalla Danimarca in materia di difesa militare, diritto e relazioni internazionali. Questo gruppo di isole si trova tra il Mar di Norvegia e l’Atlantico settentrionale, a poca distanza dall’Islanda e dalla Scozia.

Panorama di villaggio alle Far Oer.

L’arcipelago delle Faroe è composto da 18 isole con una superficie totale di quasi 1400kmq, hanno un clima marino piuttosto instabile, dove momenti di sole intenso si possono alternare nel giro di poche ore con pioggia o nebbie; nonostante la collocazione nordica, il clima non è così freddo come si potrebbe pensare ma è abbastanza temperato, con medie estive intorno ai 12 gradi e inveranli intorno ai 3 gradi.

Qui vivono circa 50mila persone che parlano il feringio, la lingua locale nazionale, ma anche il danese e l’inglese. Sono un popolo molto devoto alla religione evangelico-luterana, la cui principale attività economica è basata sulla pesca in tutte le sue forme ed in minima parte su piccole attività contadine nei villaggi che si trovano più nell’entroterra.

Tórshavn è indubbiamente uno dei luoghi da visitare alle Far Oer, una città nata nel IX secolo come colonia vichinga che oggi è una delle capitali più piccole del mondo. Dalla sua nascita in poi, la zona di Tórshavn è sempre stata dedita al commercio e successivamente alla pesca, sia sotto il dominio norvegese che sotto quello danese, mai all’agricoltura.

Una passeggiata nel suo centro storico non può certo mancare perchè è molto ben conservato, con le strade strette e le piccole case in legno dal tetto verde, alcune delle quali risalgono anche a cinquecento anni fa. Qui si trova anche palazzo Tinganes, il palazzo del Parlamento locale, ma anche il Duomo, che è la seconda chiesa più antica delle isole, il museo storico a Hoyvik, la fortezza di Skansin per proteggersi dagli attacchi dei pirati, un bellissimo porto ed il villaggio storico di Kirkjubøur.

Ma l’attrazione principale di queste isole è senza dubbio la natura, inutile venire a visitarle se non si ama la vita all’aria aperta (con temperature decisamente fresche!), passeggiare a piedi, osservare gli animali ed il mare.