Libia, il nord Africa sconosciuto

La Libia è una destinazione di impressionante antichità, un paradiso affascinante e ancora incontaminato, quasi completamente sconosciuto al turismo occidentale. Nonostante alcune remote zone del paese non siano ancora attrezzate per accogliere i turisti, praticamente ogni agenzia di viaggi è in grado di organizzare una vacanza in Libia, specialmente in alcune località sulla costa mediterranea e del deserto del Sahara, che stanno cercando di aprirsi sempre più al turismo. Ricordate però che si tratta di un paese musulmano conservatore ed il massimo rispetto deve sempre essere mostrato, sia nell’abbigliamento che nel comportamento.

Teatro ellenico ad Apollonia, Libia.

La maggior parte delle guide turistiche sulla Libia consigliano di tenersi lontani dalla zona sud del paese, per la grande attività militare e di banditismo. Le grandi città offrono una grande scelta di alloggi, compresi gli alberghi a 5 stelle con tutti i possibili comfort, ed i prezzi praticati non sono economici come si possa credere, ma simili a quelli di molte destinazioni europee. Tra gli hotel a Tripoli sono raccomandati il Corinthia Hotel, grande e lussuoso situato vicino alla città vecchia, e l’Hotel Zumit, un antico albergo ben ristrutturato nei pressi dell’arco romano di Bab Al Bahr. Anche gli ostelli sono abbastanza presenti ed hanno prezzi molto ragionevoli.

Tripoli (o Tarabulus) è conosciuta come la Sposa Bianca del Mediterraneo, una città di quasi due milioni di abitanti con un porto pittoresco, la medina medievale e, su una collina a nord, il Castello Rosso di Assai al-Hamra, caratteristica principale della città. Accanto al castello vi è la Piazza Verde, su cui si tengono tutti i discorsi politici e da cui si dipanano le principali strade commerciali. Ma la vera anima di Tripoli il visitatore la percepisce camminando a piedi per le strade del souk e della medina, tra botteghe artigiane, moschee e bagni arabi.

Nella visita a Tripoli dovrebbe essere compresa quella al Museo Nazionale della Libia, situato sulla Piazza Verde, che ospita la migliore collezione di arte classica del nord Africa. Questo magnifico luogo sconosciuto, meriterebbe in futuro di diventare una delle destinazioni di viaggio più interessanti.