Rio de Janeiro, non solo Carnevale

La città brasiliana di Rio de Janeiro è indubbiamente uno dei gioielli turistici del Sudamerica, con la sua affascinante fusione di montagne, spiagge e palme da cartolina in grado di attirare milioni di turisti ogni anno. Oltre ad essere la principale città dal punto di vista turistico, Rio de Janeiro è stata anche l’antica capitale da quando il Brasile ha dichiarato la propria indipendenza dal Portogallo nel 1822, al 1960, quando è stata inaugurata la nuova capitale Brasilia.

La posizione geografica di questo luogo non ha paragoni, con le foreste, le montagne ed il mare proprio difronte all’Oceano Atlantico, che bagna le sue coste con le bellissime spiagge: la città si trova nel sudest del Brasile, nel porto naturale formato dalla baia di Guanabara, ed ha circa 6 milioni e mezzo di abitanti che formano un intrigante mix di cultura e comunità dai più diversi livelli sociali.

Rio de Janeiro in Brasile

Rio de Janeiro è una città completa che offre ai visitatori innumerevoli attrazioni, dalle famosissime spiagge di Copacabana e Ipanema, all’imponente statua del Cristo Redentore che domina il panorama della baia dall’alto della montagna: questo monumento è una delle sculture più conosciute al mondo ed uno dei luoghi più visitati del Paese, situata nel Parco Nazionale di Tijuca, il più grande parco urbano del mondo che al suo interno, tra la ricca natura tropicale, ha anche grotte e cascate ed una vista eccezionale sulla città e l’intera baia.

Da qui infatti si può scoprire la strana ed affascinante orografia di Rio, distinguere chiaramente il centro della città, lo stadio Maracanã ed il grande ponte che la collega con Niteroi, la città di fronte nella stessa baia. Si può notare distintamente anche la collina Pan di zucchero, che con i suoi 396 metri sorge dal mare creando un panorama davvero unico, ma anche le spiagge di Ipanema e Leblon, la laguna Rodrigo de Freitas nella zona sud, la collina di Dois Irmãos e a ovest il moderno quartiere residenziale di Barra da Tijuca.

Il più grande richiamo di questa città turistica sono senz’altro le sue spettacolari spiagge: tra le più famose ci sono quelle di Copacabana, Ipanema e Leblon, separate dai cosiddetti posti di salvataggio.

La spiaggia di Copacabana è la più grande delle tre e si estende per quasi 4km di lunghezza, quanto Ipanema e Leblon insieme. Lungo queste spiagge si trovano dei posti di salvataggio che le dividono in settori, numerati dall’1 al 12, ognuno con il proprio stile ed il proprio tipo di frequentatori. Secondo gli abitanti del luogo il 10 e l’11 sono considerati quelli top, più esclusivi, mentre al 9 si riunisce la comunità gay di Rio ed è facilmente identificabile dalla bandiera arcobaleno che sventola sul mare.

Le migliori spiagge però si trovano a sud della città e si affacciano direttamente sull’Oceano Atlantico, ma sono anche molto frequentate sia dai locali che dai turisti stranieri, con le acque più agitate delle spiagge nella baia e scelte particolarmente dagli amanti del surf e del bodyboarding. Non c’è solo il Carnevale a Rio quindi, ma anche spiagge assolate, divertimenti e cultura per chi vuole trascorrere una bella vacanza in Brasile.