Rocamadour in Francia, villaggio e santuario medievale

A nord di Tolosa, nel Parco naturale regionale di Causses du Quercy, ci si può imbattere in un sorprendente villaggio di poco più di 700 abitanti, un luogo dove i secoli sembrano essere passati senza lasciare alcuna traccia e senza intaccare il fascino originale del posto: Rocamadour. Questo paesino così bello potrebbe ispirare pittori, scrittori e sognatori, lasciandosi incantare dalla roccia su cui sorge sulle rive del fiume Alzou.

Rocamadour in Francia.

Tante casette dai tetti spioventi e le piccole finestre sono poste su più livelli su questo sperone di roccia, non superano i due piani e nella strada principale c’è anche qualche negozietto. Quasi ad un livello centrale tra le case c’è il famoso santuario della Madonna Nera, e poi sopra di tutto il castello, che offre una magnifica vista dei dintorni di questo posto così speciale nella parte più settentrionale della regione di Midi-Pirenei, quasi verso il centro della Francia.

Una volta i pellegrini che giungevano qui erano così tanti che le porte del villaggio, come degli archi medievali, servivano a contenerli e regolarne l’afflusso. Molti dei devoti che si recano qui ancora oggi salgono in ginocchio i duecento gradini che separano la parte bassa del paese dal santuario, sperando che la Madonna esaudisca le proprie preghiere.

C’è ancora chi visita Rocamadour per motivi religiosi, ma la maggior parte lo fa attratta dalla bellezza di questo luogo quasi incantato. Dopo aver ammirato le bellezze del villaggio, si può trascorrere molto tempo tra i piccoli negozi che vendono souvenir e ricordi nella strada principale, dove si possono comprare anche dei prodotti di gastronomia locale da portare ad amici e familiari.

Ed a proposto di gastronomia e prodotti locali, Rocamadour gode della denominazione d’origine dal 1995 dell’omonimo formaggio di capra, una piccola golosità cremosa di forma piatta. Questo formaggio è buonissimo per accompagnare le insalate o da spalmare sul pane; tra gli altri prodotti del posto sono molto buoni anche i dolci di noci e nocciole o le piccole torte, mentre per assaggiare qualcosa di più sostanzioso, basta assaporare la cucina direttamente sul posto.

In un viaggio in coppia o con amici, scoprire questa località così poco nota eppure così meravigliosa, tra la natura seducente del Quercy, sarà un’esperienza da ricordare per sempre.