Vacanze in Portogallo, 5 mete da visitare

Per la sua architettura, la sua gastronomia, i suoi villaggi meravigliosi ed il suo ambiente naturale, il Portogallo dovrebbe essere uno dei posti imperdibili in cui fare un viaggio. Eppure, nonostante il grande patrimonio storico e ricche tradizioni culturali, non è tra le mete in cima alle preferenze dei turisti. Questo è un peccato perchè una vacanza in Portogallo, terra del fado e della saudade, saprebbe incantarci in molti modi.

Scopriamo 5 mete da visitare nel Paese affacciato sull’Oceano Atlantico.

Portogallo, Oporto.

Lisbona in Portogallo.Lisbona: sulle rive del fiume Tago, la capitale portoghese ha molte delle attrazioni da visitare in Portogallo. Nel quartiere di Alfama si può passeggiare per le strade caratteristiche in cui è nato il fado, la musica popolare portoghese; nella Baixa invece ci si addentra nel cuore antico della città.

Durante un viaggio a Lisbona è quasi d’obbligo salire sui suoi tram gialli che vanno su e giù per le colline di questa bellissima città. Altre attrazioni da vedere assolutamente sono la Torre di Belém, la Cattedrale, l’Oceanario e l’imponente Piazza del Commercio con l’Arco trionfale ed i magnifici portici dove si trovano tante caffetterie e ristoranti.

Oporto: nel nord del Portogallo, alla foce del fiume Douro. La città ha un doppio porto, per il fiume che segna il confine con la Spagna e per la costa marina che si affaccia sull’Oceano Atlantico. Oporto è nota proprio per il famoso vino porto, per le tante cantine e aziende vinicole di Vila Nova de Gaia, per la chiesa dedicata a San Francesco e per la bellezza dei suoi ponti. Un’attrazione particolare di Oporto è la “Libreria Lello e Irmão”, considerata una delle librerie più belle del mondo, esattamente la stessa dal 1869, sia nei magnifici interni che nella monumentale facciata esterna.

Per approfondire: Oporto, città magica del Portogallo.

Coimbra: una delle città principali del Portogallo, conosciuta per la sua sede universitaria che influisce tantissimo sulla vita cittadina. Qui si tengono tanti festival e celebrazioni, come ad esempio la “Queima das Fitas”, una festività di otto giorni in cui si celebra la fine dell’anno accademico con tante attività culturali, commerciali, sportive e musicali ogni giorno di festa. Coimbra ha molti gioielli storici e architettonici da visitare: la Cappella di San Miguel, la Torre dell’Università, gli Archi del Giardino, le Porte di Almedina e Ferrea, l’antica sede dell’Università e la biblioteca Joanina.

Sintra in Portogallo.Sintra: romantica cittadina portoghese a circa 30km da Lisbona, in un bellissimo scenario naturale, con gallerie nascoste e strade fuori dal tempo. Nel 1995 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Almeno quattro i luoghi più belli e caratteristici da visitare: il Palacio Da Pena, situato sulla Sierra di Sintra, in cui si mescolano tantissimi stili ed è circondato dai grandissimi giardini con specie botaniche da tutto il mondo; il Castello dos Mouros, costruito nel VII secolo fra le rocce ed i boschi della Sierra, di origine araba ma più volte ristrutturato; il Palazzo Nazionale di Sintra, un complesso architettonico gotico-moresco eretto nel XIV secolo con due enormi camini di forma conica; la Quinta da Regaleira, una tenuta nel centro storico di Sintra con un magnifico palazzo, giardini e grotte, oggi di proprietà comunale.

Isola di Madeira: un vero paradiso naturale molto conosciuto soprattutto per il bosco di Laurisilva, una foresta di lauro dichiarata Patrimonio Mondiale Naturale dall’Unesco. Il suo clima mite per gran parte dell’anno e la temperatura del suo mare che non scende mai sotto i 17°, la rendono una meta ideale per gli amanti degli sport acquatici. Ma sull’isola di Madeira ci sono anche molti monumenti storici, chiese, musei e antiche tradizioni che possono interessare anche gli amanti di un turismo più culturale. Bellissimo passeggiare per le strade di Funchal, il suo capoluogo, con migliaia di case costruite sulle pendici della montagna.