Viaggiare a Jaipur in India

In India tutto è mistico e millenario: la sua cultura, il suo sistema sociale, le sue religioni ed i suoi edifici. Tra tanta gente ed animali liberi di vagare si respira un’aria di grandezza e di rispetto, di sacralità nei confronti di quasi tutto quello che ci circonda. Jaipur, nello stato del Rajhastan, è una città che ha nel rosa dei suoi palazzi il suo carattere distintivo.

Jaipur in India.

Anche se è stata fondata nel XVIII secolo, Jaipur ha luoghi che affascinano e catturano il viaggiatore immediatamente. Tra questi quello più celebre è sicuramente Hawa Mahal, il Palazzo dei venti, un edificio in arenaria rosa di otto piani che prende questo nome per le sue quasi mille nicchie e finestre, tutte con persiane finemente lavorate da cui le donne di corte potevano assistere alla vita della città senza essere viste. L’enorme City Palace di Jaipur, conosciuto anche come Mubarak Mahal o Palazzo del Benvenuto, è costituito da un grande complesso circondato da giardini ben curati e cortili, che occupa gran parte del centro storico. Nel complesso trovano posto anche due musei ed un’armeria; è stato costruito nel XIX secolo per i dignitari in visita nella regione e tuttora, in una zona privata al suo interno, vi risiede il Maharaja di Jaipur.

Tra marzo ed aprile di ogni anno, un giorno prima della famosa Festa dei Colori di Jaipur, si tiene anche il Festival dell’elefante: i bellissimi animali sono adornati con splendidi tessuti ricamati a mano e vi si pongono delle cavigliere che tintinnano ad ogni passo. Nella lenta sfilata sono accompagnati da cavalli e cammelli, anche per la gioia dei tanti turisti che possono scattare coloratissime ed esotiche fotografie. Ad una decina di chilometri dalla città, su una delle alture che circondano Jaipur, è possibile visitare il Jaigarh Fort. Il luogo offre viste mozzafiato da quella che viene chiamata Collina delle aquile ed al suo interno, tra bellissimi giardini ed edifici, si possono ammirare anche un museo ed una sala d’armi. I più avventurosi invece possono salire a dorso d’elefante su una collina vicina dove si trova il palazzo fortezza di Amber, dove li attende una scenografica terrazza che si affaccia sulla gola; la facciata del palazzo è semplice ed austera, mentre il suo interno lascia scoprire ambienti raffinati ed eleganti. Grandissime porte, bassorilievi e figure scolpite nella pietra rosa conducono nel Salone degli specchi di questa magnifica costruzione del 1592, mentre le finestre si affacciano sul lago sottostante, in un’atmosfera che renderà il nostro viaggio nella “città rosa” indimenticabile.