Visitare Lubiana, capitale della Slovenia

Lubiana, cuore storico e politico della Slovenia, è una pittoresca città a meno di 100 Km dal confine italiano. Fino al 1918 fu sotto il dominio degli Asburgo e nella suggestiva zona vecchia l’eredità della dominazione austriaca è ben visibile nella sua impronta barocca, che la fa somigliare ad una piccola Praga.

La Lubiana di oggi è una capitale vivace ed energica, con teatri, musei, manifestazioni ed avvenimenti culturali di rilievo, fra cui spiaccano il Festival d’Estate e la Biennale di Arte Grafica.

Vista di Lubiana, capitale della Slovenia.

Visitare Lubiana non richiede molto tempo, in paio di giorni è possibile vedere tutti i principali luoghi d’interesse della città spostandosi a piedi, nella sua romantica atmosfera. Il luogo ideale dal quale far partire l’itinerario è Piazza Preseren, con i suoi bar e i tavolini all’aperto, per raggiungere il Castello, uno dei simboli della città, passando per il famoso triplice ponte Tromostovje che attraversa il fiume Ljubljanica. Nella zona di Ciril-Metodov trg, dopo aver attraversato le bancarelle di venditori ed artigiani lungo il mercato, troveremo l’imponente cattedrale e un gran numero di edifici barocchi a cui nei secoli passati lavorarono architetti e artisti italiani.

Non perdiamo anche i dintorni suggestivi del Ponte dei Calzolai, l’antica Levstikov trg nella città alta e la Stari trg, una via ricca di ristoranti, caffè e negozi. Tra i posti dove mangiare è caratteristico il Napoleon Pri Vitezu; una tipica trattoria slovena a prezzi medi è invece Pri Jerneju nel quartiere di Trnovo; osterie popolari piacevoli e a buon mercato sono la Kolovrat e Krcma Pod Gankom; d’estate invece è più piacevole mangiare all’aperto da Macek.

Cosa vedere a Lubiana

☑ Piazza Preseren

È la piazza più famosa e frequentata della città, da cui partono praticamente tutte le visite e dove si possono fare le foto più belle a Lubiana. Situata accanto al fiume Ljubljanica, è particolarmente interessante per il suo famoso Triplo Ponte, disegnato da Plečnik, e per la facciata barocca della chiesa francescana dell’Annunciazione.

Il Castello di Lubiana.

Il Castello di Lubiana che svetta sulla capitale slovena.

 

☑ Castello di Lubiana

Svetta su una piccola altura nel centro della città e dal 1144 ne costituisce il nucleo fondamentale, anche se quello che si può ammirare oggi è stato quasi completamente ricostruito nel XV secolo. Attualmente è un luogo usato anche per celebrare matrimoni e altri eventi. Si può visitare liberamente, infatti è anche un rilassante luogo d’incontro in cui passeggiare e bere qualcosa. Qui si tengono anche mostre, visite guidate e si può raggiungere in funicolare, tutte cose che però sono a pagamento.

☑ Cattedrale di San Nicola

La Cattedrale di Lubiana probabilmente non è tra le più belle d’Europa, ma vale la pena di essere visitata per i suoi affreschi barocchi all’interno e soprattutto per le porte laterali con la storia della Slovenia scolpita nel bronzo.

☑ Mercato centrale

Anche il Mercato di Lubiana è stato progettato da Plečnik, nel 1940. È costituito da un lungo porticato parallelo al fiume Ljubljanica, tra il Ponte dei Draghi e il Triplo Ponte. Il mercato, che ha un’estensione di bancarelle in piazza Vodnik, è aperto tutti i giorni tranne la domenica.

Ponte dei Draghi a Lubiana.

Il Ponte dei Draghi a Lubiana.


 

☑ Ponte dei Draghi

Questo ponte fiancheggiato da quattro draghi in sloveno si chiama Zmajski most ed è famoso quanto il Triplo Ponte. Si tratta di un lavoro esemplare in stile Liberty che si riferisce al mito delle origini della città, secondo il quale Giasone e gli Argonauti sono stati sconfitti da un enorme drago in queste terre, che oggi è il simbolo della città.

☑ Municipio di Lubiana

Il Magistrat di Lubiana è stato costruito nel 1484 in stile gotico e nel suo ingresso si può vedere il vecchio stemma della città ed una statua di Ercole del XVII secolo. Di fronte al Municipio, in strada, la Fontana dei Tre Fiumi carniolani (la Ljubljanica, la Sava e la Krka) del veneziano Francesco Robba, cittadino onorario di Lubiana, ispirata a quella del Bernini in Piazza Navona a Roma. Robba è l’autore anche dell’altare della cattedrale, della Chiesa dei Francescani e di altre opere illustri della città.

Fontana dei Tre Fiumi di Robba a Lubiana.

La Fontana dei Tre Fiumi di Robba davanti al Municipio di Lubiana.


 

☑ Parco Tivoli

Questo enorme parco pubblico è un punto d’incontro fondamentale per la città. Il suo viale centrale è stato progettato da Plečnik e vi si possono vedere delle esposizioni temporanee. In questo bel luogo la gente passeggia, va in bicicletta e si gode la vita all’aria aperta, ma si può anche nuotare in piscina, leggere in una biblioteca all’aperto e partecipare a tanti eventi.

☑ Musei di Lubiana

Molto vicini a Parco Tivoli, a meno di cento metri di distanza, ci sono tre dei più importanti musei della capitale slovena. Nella Galleria Nazionale si possono trovare opere d’arte che vanno dal Medioevo al XX secolo; il Museo d’Arte Moderna ospita opere di artisti sloveni del XX secolo e nel Museo Nazionale è raccolta un’infinità di pezzi rappresentativi della storia della Slovenia, dalla preistoria ai giorni nostri.