Visitare Parigi, la capitale della Francia

Parigi è l’orgoglio della Francia, oltre che la sua capitale. Probabilmente conosciuta come la città più romantica del mondo, al tempo stesso capitale della cultura e del divertimento, è vasta e monumentale. L’aria che si respira a Parigi è frizzante, elettrizzante, ed è sempre facile ritrovarsi in qualche festa o spettacolo. Per cominciare a conoscerla, un’ottima idea è quella di salire sulla Tour de Montparnasse, dove ammirarla e iniziare ad orientarsi riconoscendo i punti di riferimento più importanti: la Tour Eiffel, il corso della Senna, il Bois de Boulogne, a nord la cupola del Sacro Cuore, il Centro Pampidou, a est gli alti palazzi vicino Place d’Italie ed ai vostri piedi Montparnasse, il vecchio quartiere degli artisti.

Paris Skyline Eiffel Tower

Tutti i luoghi più interessanti per il visitatore si trovano grossomodo nel centro di Parigi: il Louvre, la Torre Eiffel, la cattedrale di Notre Dame. Scendendo dalla collina di Montmatre, che tra ristoranti e turisti ospita ancora angoli molto caratteristici, si può arrivare nel Marais, nei pressi della Bastiglia, uno dei punti più belli della città. Non è molto frequentato dai turisti, ma amatissimo dai parigini: palazzi, cortili e viuzze affascinanti, l’antico quartiere ebraico, i portici e i negozietti di Place des Vosges, le dimore principesche di Parc Royal. Sulla riva opposta della Senna due luoghi d’interesse generale e centro della vita parigina: Les Halles e il Quartiere Latino. Les Halles erano i vecchi mercati generali, risorti come grande centro commerciale su quattro piani con bar, ristoranti, librerie, fermate della metro, cortili, terrazze e pareti in vetro; è sempre frequentatissimo. Il Quartiere Latino, sulla Rive gauche con la città degli studi, ospita la Sorbona, boulevards gremiti di studenti, bistrot molto chic e la chiesa più antica di Parigi (del VI secolo): Saint Germain des Pres.

Sulle rive della Senna, tra il passeggio degli innamorati, si trovano bancarelle di stampe e cartoline, mentre il fiume è solcato dai battelli turistici.

Dall’Arco di Trionfo, in cima al viale degli Champs Elysees, percorrendo circa un chilometro di strada si arriva al bellissimo quartiere residenziale nei pressi di Bois de Boulogne, un grandioso parco con boschi, laghetti, impianti sportivi (dove vi si gioca il Roland Garros), un piccolo zoo, caffè, ristorantini, un piccolo castello e gli angoli romantici di Parc de Bagatelle.