Whitehaven Beach in Australia

Quello che può vantare Whitehaven Beach in Australia è qualcosa di più delle grandi spiagge di sabbia fine e acque azzurre come ce ne sono in molte parti del mondo: è uno stretto di circa 7km in cui le acque e la sabbia si fondono, creando curiosi tracciati curvilinei in un paesaggio che si avvicina estremamente al concetto di “Paradiso in Terra”.

Whitehaven Beach in Australia.

Whitehaven Beach è indubbiamente il luogo di maggior richiamo dell’arcipelago di Whitsunday Islands, settantaquattro isole al largo della costa del Queensland che fanno parte della Grande Barriera Corallina, a cui si può accedere solo dal mare e sono la più popolare destinazione turistica del Paese. Oltre alle acque cristalline, la particolarità di questo luogo è dovuta alla composizione della sabbia, al 98% di finissimo quarzo, che resiste al calore e pur rimanendo sotto i raggi cocenti del sole per molte ore non brucia. La spiaggia di Whitehaven è natura allo stato puro, per questo le autorità australiane e gli abitanti del posto fanno tutto il possibile per la sua preservazione: da diversi anni riceve vari riconoscimenti di carattere ecologico ed è considerata tra le prime spiagge più ecologiche e pulite del mondo, in cui non è permesso neanche fumare o introdurre animali domestici.

Per chi decide di viaggiare in Australia visitare Whitehaven Beach è abbastanza facile e neanche troppo costoso: dal porto di Arlie Beach, una piccola località turistica del Queensland a nord di Brisbane, ci sono traghetti ed yacht che partono ogni giorno con prezzi e servizi che vanno dall’economico al lussuoso. Alcune società offrono tour di più giorni che comprendono una visita alla spiaggia e fermate intorno alla Grande Barriera Corallina, ideali per vivere un’esperienza completa di questo bellissimo luogo. Chi non ha problemi di soldi e vuole qualcosa di più esclusivo può ammirare questa meraviglia dall’alto in idrovolante o in elicottero e concludere il tour bevendo una coppa di champagne su una spiaggia privata.