Budapest, cosa vedere nella capitale ungherese

Budapest è una città che conserva ancora gelosamente i segni del suo legame al passato impero Asburgico, di cui era la seconda capitale, e fa da ponte fra Occidente ed Oriente. E di ponti Budapest ne ha ben otto (il Ponte delle Catene il più famoso), che congiungono le due rive del Danubio che scorre fra la storica Buda e la commerciale Pest.

Budapest, la capitale dell'Ungheria.

Cosa vedere a Budapest

Per capire subito com’è strutturata la città conviene salire sulla terrazza del Bastione dei Pescatori, il punto più alto della collina di Buda, da cui è possibile osservare le due entità cittadine, i suoi viali principali e gli edifici più importanti. La zona in collina prevale nettamente per ricchezze artistiche ed edifici storici.

Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori, situato sulla collina di Buda, è sicuramente il miglior punto da cui osservare la capitale ungherese in tutta la sua bellezza, soprattutto al tramonto per poi vedere la città che si illumina. Questa terrazza in stile neogotico e neoromanico ha sette torri che rappresentano le sette tribù magiare che hanno fondato il paese.

Il Bastione dei pescatori e la chiesa di Mattia a Budapest.

Accanto al Bastione, sulla Piazza della Trinità, vi è la Chiesa di Mattia, in stile neogotico con affreschi e vetrate, al cui interno si trova la tomba di re Bela III e sua moglie Anna di Antiochia, insieme a numerose altre reliquie.

Più in basso, la strada che corre parallela al Danubio (Fo Utca) è adornata da palazzi settecenteschi e chiese barocche. A poca distanza, nel distretto di Obuda, si trovano le rovine della antica Aquincum, capitale della Pannonia romana sotto Traiano.

Il Castello di Buda

Su tutti gli edifici spicca l’imponente Fortezza di Buda, costruzione simbolo della città sul colle di Varhegy, con antiche case, edifici barocchi ed il Palazzo Reale, ora sede di importanti istituzioni culturali (la Galleria Nazionale Ungherese, la Biblioteca Nazionale ed il Museo della Storia).

Il castello o fortezza di Buda, a Budapest.

Il castello fu costruito nel XIV secolo e durante la Seconda Guerra Mondiale venne quasi completamente distrutto, perciò fu ricostruito in stile neoclassico. Si tratta di uno dei luoghi da visitare e da non perdere durante un viaggio a Budapest, non solo per il posto e per i panorami, ma anche per la passeggiata che puoi fare in tutto il quartiere che circonda il castello, pieno di affascinanti strade e negozi.

Le terme di Budapest

Oltre ad essere una città molto affascinante, con incredibili bellezze architettoniche ed affacciata sul romantico Danubio, Budapest è rinomata per le sue acque termali fin dai Romani: possiede oltre cento sorgenti con temperature dell’acqua che variano fra i 20 e gli 80 gradi.

È possibile scegliere fra tanti centri termali, ma le Terme Gellert sono le più conosciute e quelle di maggior richiamo, sia per i locali che per i turisti. L’hotel Gellert è stato costruito nel 1918 in stile art nouveau con tutti i comfort di un albergo a 4 stelle, oltre al vantaggio di poter mettere a disposizione dei propri ospiti un grande spazio per il benessere, con le sorgenti termali direttamente all’interno dell’albergo: un’esperienza unica di piacere e relax.

Piscina interna delle Terme Gellert a Budapest.

I Bagni termali Széchenyi sono tra le più grandi terme in Europa e tra le più popolari di Budapest, con le sue tre piscine all’aperto che producono una curiosa combinazione fra aria fredda ed acqua calda. All’interno hanno altre quindici piscine dove trascorrere molte ore rilassandosi e coccolandosi.

I bagni termali Szechenyi a Budapest.

Le Terme Rudas sono in stile ottomano poiché costruite durante l’occupazione turca del XVI secolo. Questi bagni sono un altro dei posti da vedere a Budapest perché sono considerati tra i più belli del mondo, con diverse piscine e saune tra cui spicca la piscina ottogonale sotto una cupola sostenuta da otto pilastri.

Il Ponte delle Catene

Il Ponte delle Catene è uno dei più belli del mondo e uno dei luoghi fondamentali da visitare a Budapest. È anche il più antico della città, che collega Buda a Pest, un posto particolarmente affascinante di notte con la sua illuminazione.

Il ponte delle Catene a Budapest.

È stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale, successivamente ricostruito e riaperto nel 1949. La vista migliore sul ponte è forse dalla riva di Pest, dove c’è anche un’area dove sedersi a riposare con vista incredibile sul ponte.

Il Parlamento di Budapest

Attraversando il fiume verso Pest, sulla riva spicca subito un altro edificio simbolo della capitale ungherese: il Palazzo del Parlamento.

Il Parlamento di Budapest è l’edificio più famoso della città. Situato sulla riva del Danubio, questo maestoso palazzo neogotico è spettacolare sia all’esterno che all’interno con ricchissime decorazioni. Costruito tra il 1880 ed il 1902, ricalca lo stile del parlamento inglese e con i suoi 270 metri di lunghezza e 130 di larghezza è il più grande d’Europa.

Il parlamento di Budapest, l'edificio più famoso della capitale ungherese.

La visita guidata dura circa 45 minuti ed è essenziale per comprendere la storia e molte delle curiosità del luogo. Le migliori vedute del Parlamento si possono avere da una crociera sul Danubio, dal Bastione dei Pescatori o dalla riva di Buda, da dove il panorama è davvero meraviglioso.

Aaccanto al Parlamento, sul lungofiume si trova il toccante monumento Scarpe sulla riva del Danubio, un altro posto da vedere a Budapest, un’installazione artistica scultorea realizzata in memoria dell’Olocausto e degli ebrei ungheresi uccisi proprio in quel luogo dalle milizie filonaziste.

Vaci Utca

Pest è il cuore delle attività cittadine ed è stata completamente ricostruita dopo i bombardamenti dell’ultima guerra mondiale. La grande strada commerciale pedonale che l’attraversa, la Vaci Utca, è sede di negozi di lusso e ristoranti alla moda, è diventata la più famosa da visitare a Budapest, ma non è l’unica attrazione della sponda orientale.

Vaci Utca, la strada pedonale più frequentata di Budapest.

A un’estremità si trova la piazza Vorosmarty piena di negozi e bar, cuore del quartiere di Belvaros, con tanta vita giorno e notte. Nel periodo natalizio qui si svolge un bellissimo mercato, che è uno dei luoghi più visitati della città in questo suggestivo momento dell’anno.

All’altra estremità troverai il Mercato Centrale di Budapest, il più grande e famoso dei cinque mercati che furono costruiti alla fine del XIX secolo, dove oltre a vedere o acquistare prodotti freschi, all’ultimo piano puoi mangiare molto bene ad un buon prezzo.

La Basilica di Santo Stefano

La basilica cattolica di Santo Stefano è la chiesa più grande di Budapest, che può contenere fino a 8000 persone. La cattedrale raggiunge l’altezza di 96 metri, come il Palazzo del Parlamento, rappresentando in questo modo la presenza in parti uguali di religione e politica.

La grande Basilica di Santo Stefano è tra i luoghi di interesse da visitare a Budapest.

Gli interni sono pregevoli e ricchi di opere d’arte, in una cappella si conserva quello che è chiamato Santo Destro, ovvero il braccio destro del Santo Stefano, primo re e fondatore dell’Ungheria. Si può salire sulla base della cupola, a circa 65 metri, dove si gode di una splendida vista panoramica di Budapest.

Il Teatro dell’Opera di Budapest

Il Teatro dell’Opera di Budapest sulla grande via Andrassy è un altro post da vedere girando per la capitale magiara. Questo edificio rinascimentale con una acustica straordinaria, ha una facciata con sedici sculture dei più importanti musicisti e compositori ungheresi.

Il teatro dell'Opera di Budapest.

Si può prenotare una visita guidata per visitare parte del palazzo, oppure acquistare un biglietto per uno spettacolo o un concerto a prezzi non troppo alti, può essere certamente una bellissima esperienza da ricordare se stiamo facendo un viaggio romantico.

Il Parco Varosliget

Il Parco Varosliget è il più importante da vedere nella città di Budapest, arrivando alla fine del grande viale Andrassy fino a piazza degli Eroi, con le statue dei capi delle sette tribù fondatrici dell’Ungheria, dove si può entrare direttamente nel parco.

Il castello Vajdahunyad nel parco Varosliget di Budapest.

Questo grande parco cittadino racchiude in sé tante bellezze da vedere, come il castello Vajdahunyad, un lago dove si può noleggiare una barca per un romanticissimo giro, sculture, bellissimi edifici e le terme Széchenyi. È un posto molto grande, perfetto per trascorrere diverse ore o per una piacevole passeggiata nel verde.