Cipro, cosa vedere e cosa fare sull’isola

L’isola di Cipro è la terza per grandezza nel mar Mediterraneo, a breve distanza dalla costa turca, ed i due terzi della sua superficie appartengono alla Repubblica di Cipro che fa parte dell’Unione Europea dal 2004.

Il territorio restante, nel parte settentrionale dell’isola, è occupato dopo l’intervento militare turco del 1974 dalla Repubblica Turca di Cipro Nord, autoproclamatasi tale nel 1983 a seguito dell’occupazione e riconosciuta solo dalla Turchia.

Una splendida immagine del mare di Cipro, vicino Paphos.
Una splendida immagine del mare di Cipro, vicino Paphos.

Cosa vedere a Cipro

Questa isola ha una grande storia e un’invidiabile posizione geografica nel Mediterraneo orientale. Molti viaggiatori scelgono questa destinazione per le spiagge ed il mare, ma Cipro ha anche molti siti archeologici, monasteri bizantini e bellissime chiese, musei e monumenti.

L’isola di Cipro è un posto favoloso anche per chi ama fare escursioni e godere di bellissimi paesaggi naturali, con un’incredibile ricchezza di flora e di fauna. Scopriamo quali sono i luoghi da vedere a Cipro e perché bisognerebbe visitare questo mitico posto.

Nicosia

La capitale di Cipro è Nicosia, situata pressocchè al centro dell’isola e divisa in due parti dalla Green Line, la linea di demarcazione che separa le due repubbliche. Nicosia ora è l’unica capitale divisa al mondo, simbolo dei contrasti e dei dissensi che separano storicamente le comunità greco-cipriota e turco-cipriota.

Nicosia, la parte più antica della capitale di Cipro e quella più moderna sullo sfondo.
Nicosia, la parte più antica della capitale di Cipro e quella più moderna sullo sfondo.

Il suo patrimonio architettonico vanta un palazzo reale e più di cinquanta chiese. Il cuore della città, quello che potremmo definire il centro storico, è circondato da una muraglia Veneziana costruita nel XVI secolo che al suo interno comprende edifici medievali, musei ed antiche chiese.

Le antiche mura con tre porte di accesso racchiudono il centro storico, dove si trova Piazza Faneromeni, con i suoi più importanti monumenti: la chiesa Faneromeni, le omonime scuola e biblioteca ed il mausoleo di marmo.

Fuori dalle mura la vita della capitale si concentra attorno Piazza Eleftheria, ai piedi delle mura, dove spiccano l’edificio del Municipio e la Torre 25, progettata dal famoso architetto Jean Nouvel.

La Torre 25 e altri edifici moderni in costruzione a Nicosia.
La Torre 25 e altri edifici moderni in costruzione a Nicosia.

In un paese diviso tra cristiano-ortodossi e musulmani non mancano certamente chiese e moschee: la Cattedrale di Agios Ioannis e la chiesa cattolica della Santa Croce sono tra le principali, ma c’è anche la Moschea di Selimiye, che anticamente era la Cattedrale di Santa Sofia.

Nicosia ospita anche i principali musei del Paese, come il Makarikos III, la Galleria Nazionale d’Arte, il Museo Archeologico e quello Etnografico, che mostrano interessanti testimonianze dei popoli che hanno colonizzato l’isola nel corso della sua storia.

Il Museo archeologico di Cipro.
Il Museo archeologico di Cipro.

A Nicosia però mancano le spiagge, in quanto si trova in una posizione interna dell’isola, ma anche queste possono essere raggiunte a breve distanza, sulla costa, e sono davvero favolose: sono infatti uno dei motivi principali di chi decide di visitare Cipro per una vacanza in qualsiasi periodo dell’anno.

I villaggi dell’entroterra e il Monte Olimpo

Nella parte sud-occidentale dell’isola si trova la catena dei monti Troodos, la più grande ed elevata di Cipro, la cui vetta più alta è costituita dal Monte Olimpo (1952 metri). Durante l’inverno molte zone sono innevate e ci sono diverse piste da sci dove praticare questo sport.

L'entroterra di Cipro da un punto panoramico vicino il Monte Olimpo.
L’entroterra di Cipro da un punto panoramico vicino il Monte Olimpo.

Molti villaggi dell’isola sono caratteristici ed anche se non sembra, possiedono degli autentici tesori del periodo bizantino. Uno di questi è Lagoudera, dove si trova la Chiesa di Panagia tou Arakos decorata nel 1192 con preziose decorazioni e pitture in perfetto stato di conservazione.

Un altro pittoresco villaggio nel cuore di Cipro è Kalopanayiotis, con la sua architettura tradizionale, le sue strade lasticate e le tante chiese e cappelle che si trovano in ogni zona della cittadina.

Il bellissimo villaggio tradizionale di Kalopanayiotis a Cipro.
Il bellissimo villaggio tradizionale di Kalopanayiotis a Cipro.

Ma il vero tesoro bizantino di Kalopanayiotis è il Monastero di San Giovanni Lampadistis, che racchiude tre chiese sotto un unico tetto ed è patrimonio dell’Umanità UNESCO per i suoi affreschi ben conservati, insieme ad altre nove chiese dipinte di Cipro.

Larnaca

Scendiamo sulla costa meridionale dell’isola e troviamo una delle cittadine più importanti: Larnaca. Nell’antichità era conosciuta come Cizio e qui nacque il filosofo greco antico Zenone di Cizio, considerato il fondatore dello stoicismo.

Tra i principali luoghi d’interesse a Larnaca vi è la Chiesa di San Lazzaro, che deve il suo nome al fatto che qui venne mandato in esilio Lazzaro dopo essere stato resuscitato da Cristo e dopo la sua morte fu seppellito dove oggi sorge la chiesa, anche se le sue relique non sono più qui.

La bellissima e famosa chiesa greco-ortodossa di San Lazzaro a Larnaca.
La bellissima e famosa chiesa greco-ortodossa di San Lazzaro a Larnaca.

Tra gli altri luoghi c’è il forte eretto dai turchi nel XVII secolo e la moschea Hala Sultan Tekke, che sorge sulle rive del Lago Salato ed è divenuto un importante luogo di pellegrinaggio per i musulmani, perchè ospita la tomba di Umm Haram, una presunta zia di Maometto morta nel 674.

La moschea Hala Sultan Tekke a Larnaca, sulle rive del Lago Salato.
La moschea Hala Sultan Tekke a Larnaca, sulle rive del Lago Salato.

Limassol

Proseguendo sulla costa meridionale si trova Limassol, la seconda città dopo la capitale ed il più importante porto dell’isola, oltre che uno dei maggiori porti del Mediterraneo.

La sua tradizione culturale e la sua natura affascinante l’hanno resa una meta famosa: una perfetta combinazione di paesaggi, sapori e attività di ogni genere rendono questa destinazione mediterranea l’ideale per una vacanza davvero indimenticabile.

Il porto della splendida città di Limassol a Cipro.
Il porto della splendida città di Limassol a Cipro.

Limassol è molto sviluppata nel settore turistico, famosa per la sua tradizione culturale, ricca di siti archeologici di interesse mondiale e musei, e per il suo castello medievale, uno dei nove castelli di Cipro: venne costruito intorno all’anno mille dai bizantini e si suppone che Riccardo Cuor di Leone vi abbia sposato la principessa Berengaria di Navarra nel 1191, mentre lo accompagnava verso la Terra Santa nella Terza Crociata. Negli ultimi secoli è stato utilizzato come prigione, ma oggi è un museo medievale con moltissimi reperti.

Il quartiere turco della città cipriota è uno dei luoghi più visitati: nel suo cuore si trova la moschea Kabir, un gioiello dell’architettura islamica, mentre passeggiare per le sue strade ci porta in un tempo ed uno spazio in cui è possibile conoscere le usanze e la cultura musulmana in un’isola che tradizionalmente è comunque legata alla cultura greca.

Il minareto della Gran Moschea di Limassol che svetta tra le stradine del centro storico.
Il minareto della Gran Moschea di Limassol che svetta tra le stradine del centro storico.

Le rovine di Kourion sono un’altra importante testimonianza dell’antichità: è una città del XII secolo a.C. costruita di fronte alle splendide acque blu del Mediterraneo che bagnano questo tratto di costa dell’isola di Cipro. Qui l’antico teatro romano è l’attrazione architettonica principale e durante l’estate vi si tengono diversi festival.

L'antico Teatro Romano nel sito archeologico di Kourion.
L’antico Teatro Romano nel sito archeologico di Kourion.

Limassol è molto conosciuta anche per la sua tradizione vinicola, i migliori vini di Cipro infatti sono prodotti in questa zona e sono una risorsa importante, esaltata durante la Festa del Vino che si svolge nella prima metà di settembre nel giardino municipale, dove i presenti possono gustare i migliori prodotti e partecipare alle danze tipiche dell’isola.

Un altro modo per scoprire l’essenza di Limassol è passeggiare per le sue campagne, dove ci sono magnifici paesaggi coltivati a vite e pittoreschi villaggi che si estendono nei campi, luoghi magici dove rilassarsi e fare nuove conoscenze tra la amichevole gente del posto.

Paphos

Un altro luogo importante, dove si concentra la maggior parte del turismo di Cipro, è Paphos (o Pafo), un villaggio di pescatori incluso nella lista ufficiale dei tesori culturali e naturali del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Paphos, uno dei luoghi più belli e turistici da vedere a Cipro.
Paphos, uno dei luoghi più belli e turistici da vedere a Cipro.

Secondo la mitologia greca qui nacque Afrodite, la dea dell’amore e della bellezza (Venere nella mitologia romana); la regione è circondata da altri incantevoli villaggi, con molti siti archeologici ed un litorale che vi catturerà immediatamente.

Cipro è un meraviglioso luogo da tener presente sia che vi piaccia il mare che la montagna, per una vacanza di relax o all’insegna della cultura e dell’arte, ne rimarrete sicuramente affascinati.

4 motivi per visitare Cipro

Non siete ancora convinti della scelta di Cipro come meta per il prossimo viaggio? Vediamo se questi 4 motivi fondamentali riescono a farvi cambiare idea, per raggiungere finalmente questa bellissima isola del Mediterraneo.

Le spiagge spettacolari

Cipro è un’isola del Mediterraneo orientale e come molti altri luoghi simili anche qui ci sono spiagge davvero spettacolari. Su molte di esse si possono trovare resort e alberghi di lusso che offrono un servizio completo e perfetto per godersi il sole ed il mare.

La spiaggia di Nissi ad Ayia Napa.
La spiaggia di Nissi ad Ayia Napa.

È il posto ideale, sia per chi viaggia con la famiglia che per chi è da solo, dove fare ogni genere di attività. L’innegabile bellezza delle sue spiagge, come ad esempio quella di Protaras o di Agia Napa, le rende tra le principali attrazioni di Cipro ed uno dei motivi fondamentali per visitarla.

Il patrimonio storico e culturale

Cipro ha un ricco patrimonio culturale ed una storia ricca e varia. Luogo importantissimo nelle civiltà Romana, Bizantina e Greca, ha tra le principali attrazioni di questo genere il Castello di Paphos, la Roccia di Afrodite e le antichissime e misteriose mura di Nicosia.

Il sito archeologico di Kourion vicino Limassol.
Il sito archeologico di Kourion vicino Limassol.

L’isola ha anche numerose rovine archeologiche di templi, teatri ed altri edifici che risalgono fino al III secolo a.C.; nelle zone centrali si possono visitare diversi musei di grande importanza, come il Museo Bizantino, il Museo Etnografico ed il Museo Archeologico Nazionale.

La gastronomia locale ed il vino

L’alto livello della cucina di Cipro ed il suo vino non possono mancare in questa breve lista. I piatti tipici di Cipro sono un’eccellente combinazione della cucina greca, turca, mediorientale ed africana.

Tra i piatti tradizionali probabilmente il più importante è il mezè, un pasto che in realtà è costituito da più piatti serviti allo stesso tempo e che contengono più di trenta elementi tipici tra gli ingredienti ciprioti. Tra gli ingredienti più comuni ci sono molta carne grigliata, pesce, riso, diverse insalate e frutta: un piatto cipriota lascia sempre più che soddisfatti.

Una festa del vino a Cipro, con canti, balli e delizioso cibo cipriota.
Una festa del vino a Cipro, con canti, balli e delizioso cibo cipriota.

Il vino di Cipro, poi, è meraviglioso, probabilmente perchè su quest’isola si prepara da più di 4mila anni ed è una vera tradizione locale. Il vino e la sua produzione sono parte fondamentale della cultura del paese e per tutto l’anno ci sono varie feste del vino a Cipro.

L’ospitalità dei ciprioti

È una delle cose che chi viaggia e viene da fuori nota sempre. Dal momento in cui si arriva sull’isola, i suoi abitanti ti fanno sentire come se fossi a casa. In qualsiasi parte di Cipro è possibile stare in un clima di armonia, senza alcuna preoccupazione.

L'ospitalità e la cordialità della gente di Cipro è quella tipica dei popoli del Mediterraneo.
L’ospitalità e la cordialità della gente di Cipro è quella tipica dei popoli del Mediterraneo.

I ciprioti sono gente semplice e cordiale, con molte tradizioni ed un carattere tranquillo, abituati da millenni ad avere a che fare con stranieri più o meno di passaggio, a cui non può che fare piacere unirsi alle tante feste che ci sono durante tutto l’anno.